Edoardo Aquilano
Milano 27/10/2005

STAGIONE 2009 -> 2021

Edoardo aquilano

Nel 2009, a soli quattro anni inizia ad andare in moto nelle campagne intorno a casa.

Nel 2010 frequenta la scuola di Motocross “Freeracing” di Oscar Polli (ex campione del mondo di crossrally) e nelle gare organizzate dalla scuola si piazza sempre nei primi posti.

2011 e 2012, senza competere in nessun campionato si allena su pista da cross con Ktm 65 e 85.

Dal 2012 al 2015 passa alla velocità e a dare i fondamentali della pista è la Scuola Motociclismo di Como dove impara, impostazione e tecniche di guida.

Nel 2018, con il Team Open Experience nel “Campionato nazionale velocità”, Categoria Ohvale 160, Rookies”, partecipa ad un paio di gare con buoni piazzamenti.

Nel 2019/2020 inizia ad allenarsi con le moto con cerchi da 17 pollici, frequentando le piste lombarde insieme a brillanti piloti del panorama nazionale.

Nell’anno 2021 approda alla Coppa Italia – Yamaha R3 Cup, con un team organizzato dal padre, competendo con piloti del CIV e campionato Europeo, evidenziando una costante crescita; parlerà di lui anche il sito del CIV : “Due piloti esordienti si sono messi in luce in gara 2, Edoardo Aquilano ed E.C., che tengono il gruppo di testa fino a tre giri dal termine. Edoardo Aquilano chiude settimo”.

Si farà notare da Alex De Angelis che lo selezionerà per entrare nel team Roc & Dea di Alex De Angelis e Massimo Roccoli, per la stagione 2022.

A Dicembre 2021 entra a far parte di “SPN Rider Academy” di Malaga SP, sotto l’attenta guida di Nico Ferreira, ex pilota di fama internazionale, riconosciuto come uno dei più importanti coach del panorama motociclistico mondiale. Grazie a SPN, avrà l’occasione di allenarsi con alcuni piloti della Moto Gp e Moto2 .

STAGIONE 2022 -> 2023

La stagione 2022, diretta dai due team manager del “Team Roc & Dea”, inizia con una vittoria in gara 1 a Misano, che conferma il talento ed il carattere di Edoardo.
Le gare successive, vedranno Edoardo sempre in lotta per il podio, sfiorare la pole position al Mugello per soli 16 millesimi di secondo, e conquistare la pole position a Misano dove in gara riuscirà ad andare a podio in terza posizione.
Il campionato si concluderà in quarta posizione assoluta a pochissimi punti dai leader.

Edoardo grazie agli ottimi piazzamenti è stato selezionato da Yamaha Racing per partecipare al “Master Camp” presso il Motor Ranch VR46 Riders Academy, e alla finale del Campionato Europeo R3 CUP a Portimao. Determinato ad abbandonare la piccola cilindrata, deciderà di non partecipare alla finale in Portogallo per offrire l’opportunità ad un altro giovane pilota.

Nel 2023, grazie a Roberto Mercandelli, uno dei più veloci piloti del panorama nazionale, Edo entra a far parte del “Team Rosso e Nero” di proprietà di Roberto Adami, stimato professionista che da oltre venticinque anni calca le scene del motorsport.

Edo disputa il primo round a Misano in condizioni meteo avverse , dimostra però grande sicurezza e porta a casa le sue prime due vittorie stagionali, con il terzo round a Vallenlunga. La musica non cambia, la pioggia accompagna libere e qualifiche, in gara però, non piove e riuscirà a piazzarsi secondo assoluto dietro Simone Corsi, primo di categoria.

Il terzo e quarto round al Mugello saranno dominati da Edo che durante il weekend, si aggiudicherà la pole position e vincerà entrambe le gare con diversi secondi di vantaggio. Il round di Cremona, sarà una tappa indimenticabile, Edo farà segnare la pole position davanti a Fabrizio Lai e Ivan Goi, con un tempo di 1.33.9.

Edoardo aquilano
Edoardo aquilano

In gara cercherà di dettare un ritmo tale da consentire la fuga, ma i due esperti piloti, riusciranno a rimanere incollati e segnare il loro record personale, oltre al record della pista nella categoria SS di 1.33.5 di Fabrizio Lai; a un giro dal termine a causa di un errore in staccata, Edo subisce il sorpasso da parte dei due piloti, chiudendo terzo, ma laureandosi comunque campione del Pirelli Cup 600 SS.
In seguito al titolo di Campione Pirelli Cup 600 SS, Edo parteciperà come wild card al CIV 600 Supersport Next Generation al Mugello, qualificandosi P9 con un tempo di 1.53.9 al fianco di Lorenzo Dalla Porta (ex campione del mondo Moto3) e Massimo Roccoli (pliricampione italiano), per poi concludere la gare in P12 e P17 a causa di un problema al braccio sinistro che gli ha darà problemi in staccata.

obiettivi 2024

Il 2024 si apre con l’ingresso di Edoardo nel Barni Spark Racing Team (team che vanta piloti del calibro di Danilo Petrucci, Michele Pirro e Yari Montella) e con il suo debutto alla guida della Ducati Panigale V2.

Edoardo, che condividerà il box con Michele Pirro, sarà guidato da Marco Barnabò e il Barni Spark Racing Team, esperti della bicilindrica di Borgo Panigale.
Il focus rimarrà la crescita del pilota, si svolgeranno numerosi test e allenamenti in Italia, Spagna e Portogallo con i piloti del mondiale MotoGp, Moto2 e SBK e Edo sarà impegnato in un quotidiano allenamento fisico.

Nuovo campionato, nuova moto e nuovo team, ma l’obiettivo rimarrà quello di essere competitivi anche per la stagione 2024, che si preannuncia molto interessante, visto che Edoardo avrà tutte le carte in regola per diventare uno dei grandi protagonisti.

SCARICA
IL MIO FOLDER

Scroll to Top